15 novembre 2012 - Estense.com - Il sindaco Terzani in Tanzania

In Tanzania per formare operatori per disabili

Il 18 novembre il sindaco Tagliani firma il protocollo con le autorità locali

Nella foto, il cancello della sede dell'associazione Nyumba Ali a Iringa (Tanzania). La scritta in Swahili: "passo dopo passo possiamo cambiare il mondo" Per sottoscrivere un importante protocollo operativo con le autorità locali del District of Iringa (Tanzania), grazie al quale prenderà il via un rapporto di collaborazione, venerdì 16 novembre il sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani si recherà nella regione est africana. Insieme a lui partirà Francesco Ganzaroli, educatore comunale specializzato nella comunicazione a favore dei disabili, che resterà due settimane a Iringa per gestire un corso di formazione per un gruppo di insegnanti locali. Il protocollo - deliberato il 25 settembre dalla Giunta - prevede che il Comune di Ferrara riconosca come attività lavorativa a pieno titolo il servizio svolto nel cuore dell'Africa subequatoriale. Al centro di questa intesa di durata triennale si trova l'associazione "Nyumba Ali" (che significa "Casa con le Ali") fondata da Bruna Fergnani e Lucio Lunghi, entrambi ferraresi d'origine. Dal 2006 vivono a Iringa in una casa-famiglia a favore di ragazze con handicap fisico e mentale e gestiscono due Centri Diurni in cui trovano ospitalità oltre 40 bambini affetti da diverse tipologie di disabilità. E' in questi centri che negli ultimi anni si è sviluppata una collaborazione assolutamente volontaria con operatori dell'Istituzione Scolastica del Comune di Ferrara. Grazie a questa attività alcuni bambini disabili della Tanzania ora sono in grado di comunicare col mondo circostante. Recentemente il Centro Diurno della "Nyumba Ali" è stato riconosciuto dall'Amministrazione Pubblica della Tanzania come esperienza pilota nell'applicazione dei principi previsti dalla nuova legge sui diritti delle persone disabili. Domenica 18 novembre alle 14 nella sede del "District Council - Education Department" di Iringa avverrà la sottoscrizione ufficiale del protocollo fra il Sindaco di Ferrara, le autorità locali, i rappresentanti della Nyumba Ali. Per tre anni il Comune di Ferrara curerà la formazione dei primi operatori della Tanzania specializzati nella comunicazione per disabili: una collaborazione internazionale per promuovere una cultura di valorizzazione delle persone disabili e degli operatori che se ne prendono cura. Un aspetto da non sottovalutare è quello economico: i costi di vitto e alloggio per l'operatore comunale sono sostenuti integralmente dall'associazione Nyumba Ali; la sede del corso, il reclutamento e il contributo per gli insegnanti è fornito dal governo locale. Il Comune di Ferrara provvede al riconoscimento dell'orario di servizio. Il sindaco Tagliani, pur svolgendo un ruolo istituzionale, andrà nei prossimi giorni in Tanzania a proprie spese.

L'articolo